FELICE LEVINI, Nord-Est Sud-Ovest, Galleria nazionale d'arte moderna Roma

Immagine Levini_001Per circa due mesi si può visitare presso la sala della Guerra della GNAM l’ultima installazione di Felice Levini, imperniata su un grande dado di 3 metri cubi in cui si trova assemblato un gruppo di opere visibili sia dall’esterno sia dall’interno della struttura. L’ideazione del lavoro scaturisce da un confronto diretto (ma debitamente metabolizzato e trasfigurato) dell’artista con opere, principalmente dei Futuristi, che fanno parte della collezione permanente del museo.


Tre grandi tele su fondo nero campeggiano su altrettante facce del grande cubo. Nella quarta emerge su fondo bianco la testa della Fortuna bendata, con la scritta “Meglio una fine spaventosa che uno spavento senza fine”.
Al di sotto, attraverso un oblò, si assiste a “Non c’è”, rappresentazione che già nel 2004 fu presentata a Roma presso la Fondazione Volume!. Completano l’installazione i quattro punti cardinali, posizionati sulle pareti laterali e contrassegnati dal colore rosso. Nella visione caleidoscopica congegnata da Levini il dentro e il fuori si confrontano, in un dialogo libero ma serrato tra forme, contenuto e materia.

Felice Levini nasce a Roma nel 1956, dove vive e lavora. Dopo gli studi all’Accademia di Belle Arti, apre nel 1978 uno spazio autogestito da artisti in Via S. Agata dei Goti, che diventa luogo di incontro per mostre e serate dedicate alla poesia. Nel 1980 entra a far parte del gruppo dei "Nuovi-Nuovi" che debutta con una mostra a cura di Renato Barilli alla Galleria Civica d'Arte Moderna di Bologna.
Nel corso degli anni '90 il suo lavoro oscilla tra l'astratto e il figurativo. Nel 1991 espone al XXXIV Festival dei Due Mondi di Spoleto, nel 1993 è presente alla XLV Biennale di Venezia, nel 1996 alla XII Quadriennale di Roma. Numerose le sue mostre personali in spazi come La Nuova Pesa, Fondazione Volume!, De Crescenzo e Viesti.
(27/12/2013)

image003(2)FELICE LEVINI, Nord-Est Sud-Ovest
A cura di Achille Bonito Oliva
Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea
Viale delle Belle arti, 131 Roma
6 dicembre 2013 – 9 febbraio 2014

Da martedì a domenica, 8.30 - 19.30; lunedì chiuso.
Biglietto: intero 8 euro, ridotto 4 euro

06-32298221
www.gnam.beniculturali.it

Torna alla lista        Stampa