FRIDA KAHLO, Roma Scuderie del Quirinale

Frida Kahlo, Autoritratto con collana di spine e colibrì, 1940Attraverso più di 40 opere di Frida Kahlo, fra cui molti dei suoi principali e più celebrati capolavori, la mostra alle Scuderie del Quirinale presenta l'intera parabola creativa di un’artista divenuta simbolo della cultura messicana e latino-americana del Novecento.  Il percorso espositivo presenta anche una significativa selezione di disegni e fotografie, molte delle quali realizzate da Nickolas Muray, con cui l’artista ebbe una lunga relazione.

 
I dipinti di Frida Kahlo costituiscono una sorta di poetica trasfigurazione della sua vicenda biografica (segnata da un terribile incidente stradale in cui fu coinvolta a 17 anni, i cui effetti avrebbero minato per sempre la sua salute), che però si intreccia indissolubilmente con la storia contemporanea del Messico, imperniata intorno all’evento cruciale della Rivoluzione (1910-1917), col denso intrigo delle sue cause e delle sue conseguenze sociali, culturali e politiche.

Nelle sue opere così riconoscibili, potenti ed evocative, Frida seppe fondere genialmente espressione del sé, tradizioni folkloriche e storia, costruendo un'imagery personalissima in cui  è agevole, nondimeno, ritrovare il carattere, i simboli e i colori della cultura popolare messicana. La sua opera consente anche di cogliere il sorprendente intreccio di movimenti artistici che in quegli anni attraversarono il Messico: Pauperismo, Surrealismo, Realismo magico, solo per citare i più noti. Per dar conto di tale complessità la mostra affianca ai lavori di Frida Kahlo opere di artisti attivi in quel periodo e a lei prossimi. Dal marito Diego Rivera a José Clemente Orozco, da José David Alfaro Siqueiros a Maria Izquierdo.
 
Diego nei miei pensieri_1943All'esposizione alle Scuderie del Quirinale, che indaga l'opera di Frida Kahlo nei suoi fitti rapporti con i movimenti artistici dell'epoca, farà seguito al Palazzo Ducale di Genova, dal 20 settembre 2014 al 15 febbraio 2015, la mostra Frida Kahlo e Diego Rivera, che si concentrerà sul sofferto universo privato di Frida.
(29/03/2014)

Biografia:
1907 Nasce il 6 luglio nel villaggio di Coyoacán, Città del Messico,
1922 Frida frequenta a Città del Messico la Escuela Nacional Preparatoria, dove osserva Diego Rivera mentre lavora al suo dipinto murale Creación (La Creazione).
1923 Stringe amicizia con la fotografa Tina Modotti.
1925 Il 17 settembre Frida è coinvolta in un incidente mentre viaggia su un autobus: un'asta di metallo le trapassa il corpo da una parte all'altra. Durante la lunga convalescenza inizia a dipingere.
1928 Frida entra nel Partito comunista e conosce Diego Rivera.
1929 Il 21 agosto Frida Kahlo e Diego Rivera si sposano.
1930 Frida accompagna Diego Rivera negli Stati Uniti quando l'artista inizia a dipingere murales a San Francisco. Conosce il chirurgo Leo Eloesser, che sarà, fino alla morte della pittrice, il suo più importante consigliere medico.
1931 Prima esposizione di un'opera di Frida Kahlo alla Sixth Annual Exhibition of the San Francisco Society of Women Artists.
1932 Frida parte per Detroit assieme a Rivera, che ha ricevuto un incarico per dipingere un murale all'Institute of Arts. 1933 La coppia prosegue il suo viaggio dirigendosi a New York, dove Rivera ha ricevuto l'incarico di dipingere un murale nel Rockfeller Center. A dicembre, a seguito dell’insuccesso di questo incarico, i due tornano in Messico.
1934 Frida scopre che Rivera ha una relazione con Cristina, sua sorella; la pittrice interrompe la propria attività artistica.
Ritratto di Diego Rivera_19371935 Frida si separa da Rivera e si trasferisce in un appartamento a Città del Messico. Parte da sola per New York e dopo il suo ritorno si riconcilia con Rivera. I due decidono di comune accordo che in futuro vivranno vite separate.
1937 Grazie alla mediazione di Rivera, Lev Trotzki e sua moglie Natalia ottengono asilo politico in Messico. La coppia si stabilisce nella casa dei genitori di Frida, a Coyoacán. La pittrice ha una breve relazione sentimentale con Trotzki.
1938 Mentre soggiorna in Messico, André Breton riconosce nell'opera di Frida Kahlo un'originale impronta surrealista e scrive l'Introduzione al catalogo della prima esposizione personale dell'artista, presso la Julien Lexy Gallery di New York.
1939 Frida si reca a Parigi per partecipare alla mostra Mexique, organizzata da Breton presso la Galleria Renou et Colle. Un suo quadro è acquistato dal Louvre. Dopo il ritorno di Frida dall'Europa, la coppia Rivera si separa per la seconda volta. Frida torna a vivere nella casa dei suoi genitori.
1940 Frida Kahlo prende parte a numerose esposizioni, tra Città del Messico, San Francisco e New York. Dopo l'assassinio di Lev Trotzki, Frida parte per San Francisco dove l'8 dicembre si sposa per la terza volta con Diego Rivera.
1941 Di ritorno in Messico, Rivera si trasferisce da Frida a Coyoacán.
1942 Frida diventa insegnante presso La Esmeralda, l'Accademia statale di belle arti..
1943 Si tengono mostre dell'artista a Città del Messico, Philadelphia e New York. Le condizioni di salute peggiorano e Frida svolge nella sua casa le lezioni per gli studenti della Esmeralda.
1946 Per alcuni mesi deve indossare un corsetto di ferro. Inizia a scrivere un diario, dove raccoglie disegni e testi poetici molto personali riguardanti la propria vita sentimentale.
1953 Presso la Galería de Arte Contemporáneo di Lola Alvarez Bravo, fotografa e amica della pittrice, si tiene la prima esposizione personale messicana di Frida Kahlo. La pittrice partecipa all'inaugurazione sdraiata su un letto. In agosto, a causa di un'infezione, subisce l'amputazione della gamba destra fin sotto al ginocchio.
1954 Muore il 13 luglio, si presume a seguito di un'embolia polmonare.

Autoritratto con scimmie_1943(1)Didascalie immagini:
1. Frida Kahlo, Autoritratto con collana di spine e colibrì, 1940
Olio su lamina metallica, cm 63,5 × 49,5. Nickolas Muray Collection, Austin, University of Texas, Harry Ransom Center. © Banco de México Diego Rivera & Frida Kahlo Museums Trust, México D.F. by SIAE 2014
2.
Frida Kahlo, Autoritratto come Tehuana (Diego nei miei pensieri) 1943
Olio su masonite, cm 76 × 61. The Jacques and Natasha Gelman Collection of 20th Century Mexican Art and The Vergel Foundation, Cuernavaca. © Banco de México Diego Rivera & Frida Kahlo Museums Trust, México D.F. by SIAE

3. Frida Kahlo, Ritratto di Diego Rivera, 1937
Olio su tela, cm 46 × 32. The Jacques and Natasha Gelman Collection of 20th Century Mexican Art and The Vergel Foundation, Cuernavaca. © Banco de México Diego Rivera & Frida Kahlo Museums Trust, México D.F. by SIAE 2014
4.
Frida Kahlo, Autoritratto con scimmie, 1940
Olio su tela, cm 81,5 × 63. The Jacques and Natasha Gelman Collection of 20th Century Mexican Art and The Vergel Foundation, Cuernavaca. © Banco de México Diego Rivera & Frida Kahlo Museums Trust, México D.F. by SIAE 2014



FRIDA KAHLO

20 marzo - 31 agosto 2014
a cura di Helga Prignitz-Poda
Scuderie del Quirinale, Roma
CATALOGO ELECTA

Biglietti
Intero € 12,00
Ridotto € 9,50

Orario:
dalla domenica al giovedì dalle ore 10.00 alle 20.00
venerdì e sabato dalle ore 10.00 alle 22.30
www.scuderiequirinale.it

 

Torna alla lista        Stampa