Seguici su  Facebook googleplus twitter

Iscriviti alla Newsletter


 

Gli Stati Uniti celebrano Carlo Dolci. A Boston una esposizione di livello internazionale

Numerosi capolavori provenienti dalle più importanti sedi museali e da collezioni private, curata dalla massima studiosa dell'artista, testimoniano il grande successo dell'artista fiorentino fuori dai confini nazionali.


CARLO DOLCI e Il Seicento a
FIRENZE

DAVIS MUSEUM

Boston
a cura di
Francesca BALDASSARI
 
La mostra Carlo Dolci e il Seicento a Firenze è la prima monografica dedicata al più grande pittore fiorentino del Seicento (1616-1687) negli Stati Uniti.  Offre un'occasione imperdibile per vedere  la maggior parte e la più significativa produzione dell'artista (60 tra dipinti e disegni) con prestiti al completo da tutti i musei americani che lo possiedono (dal Met, a Boston,  Cleveland, a Chicago, Detroit,  al Getty, a Houston , a Chicago, a Sarasota, New Orleans, Providence, San Francisco ), ma anche dagli europei (francesi : Louvre di Parigi, Montpellier e Brest, italiani Galleria degli Uffizi, Galleria Palatina e Galleria Corsini), inglesi (Cambridge, Courtald Insittut, Londra).
Diciotto le opere provenienti da gelose collezione private provenienti da tutto il mondo che i collezionisti e i mercanti hanno generosamente prestato per questa mostra che vede Francesca Baldassari curatrice scientifica e relatrice della conferenza inaugurale nel giorno dedicato agli studiosi.
Boston  9 / 2 / 2017

Torna alla lista        Stampa