Andy Warhol, Silver Car Crash (Double Disaster), Death and Disaster - Sotheby's New York

9037 Warhol Silver Car Crash Final Aggiudicato ieri da Sotheby's New York per la cifra incredibile di 105 milioni di dollari "Silver Car Crash (Double Disaster)", opera di dimensioni grandiose della serie Death and Disaster, segna il nuovo record di vendita all'asta per Andy Warhol. L'opera partiva da una stima minima di 60 milioni: ma si sentiva che tirava aria di grandi rilanci, e così è stato.
Nel complesso il totale dell’asta Contemporary Art di ieri rappresenta la migliore performance mai realizzata da Sotheby’s per il settore, con vendite per un totale di 380 milioni di dollari e l'89% di lotti aggiudicati.
Inutile soggiungere che, ragionando in termini di valori assoluti, sulla cifra raggiunta da Warhol lo storico dell'arte non possa che sospendere il giudizio.


Eseguita nell’estate del 1963, Silver Car Crash (Double Disaster) è tra le opere più ambiziose concepite da Warhol e tra gli apici della serie Death and Disaster (uno dei sette esemplari che ne fanno parte prodotto nel formato monumentale della doppia tela), un corpus di lavori che può essere considerato generativo di cicli da lui realizzati successivamente come Suicides, Black and White Disaster, Early Serial Disasters, Silver Electric Chairs, Red Explosion, Tunafish Disasters, Race Riots, Burning Cars, 5 Deaths, Late Disasters.
La tela incarna alcuni tra i temi cardinali della poetica di Warhol: i mass-media, la celebrità, la morte, presentando uno dei simboli del progresso economico dell’America degli anni Cinquanta e Sessanta, l'automobile, come un tragico e fatale strumento di morte: "l'incidente d'auto trasforma il sogno americano in un incubo" (Neil Printz in The Menil Collection. Andy Warhol: Death and Disasters, Cat. della mostra, Houston 1988, p. 16).

Silver Car Cash (Double Disaster) ha una storia particolarmente prestigiosa di passaggi di proprietà in collezioni di primissimo rango: da Gian Enzo Sperone a Saatchi, da Gagosian a Thomas Amman. Fece parte delle opere incluse nella celebre selling exhibition che Gunther Sachs organizzò per l’amico Andy Warhol ad Amburgo nel 1972, che ebbe esiti di vendita decisamente poco soddisfacenti. Altri tempi (e chissà, forse almeno in questo un filo più sensati...).
Lu.Bo., 08/11/2013

Andy Warhol
SILVER CAR CRASH (Double Disaster), 1963
serigrafia e vernice spray argento su tela cm. 267,4 x 417,1
Image Courtesy Thomas Ammann Fine Art AG, Zurich © 2013 Andy Warhol Foundation for the Visual Arts / Artists Rights Society (ARS), New York

Sotheby’s New York
Contemporary Art Evening Sale
13 November 2013
www.sothebys.com


 

Torna alla lista        Stampa