2013_MACRO_Bendini_20Il MACRO celebra uno dei pionieri dell’informale italiano, Vasco Bendini (Bologna, 1922), attraverso una mostra che si concentra su opere eseguite nel giro di appena un biennio, ma cruciale nell’evoluzione dell’artista: 1966/ 1967.


In quegli anni Bendini sperimenta terreni espressivi inediti, esterni all’ambito della pittura e molto concettuali, attraverso una serie di opere che presuppongono e chiamano direttamente in causa le facoltà percettive, emotive e cognitive dello spettatore e appellano strutturalmente la sua attività cooperativa entro una dinamica strettamente dialogica.

2013_MACRO_Bendini_26Le opere di quel periodo traggono origine dagli oggetti e dai materiali della realtà ordinaria, rivelando una certa prossimità con la poetica dell’arte povera (all’epoca, peraltro, ancora in fieri).

La mostra inquadra così Vasco Bendini impegnato nella produzione di Oggetti e processi, per dirla col titolo di un importante testo di Maurizio Calvesi dedicato all’artista, scritto in occasione dell’esposizione del 1968 all’IN/ARCH di Roma.
 
Al MACRO vengono presentate cinque opere particolarmente significative e rappresentative delle ricerche di quegli anni: Come è (1966), La Scatola U (1966), il dittico del 1967 Quadro per Momi (La mano), il trittico La mano di Vasco (1967) e Cabina solare (1967).
 
2013_MACRO_Bendini_23Parlando di Come è e di Cabina solare Bendini offriva un’utile chiave interpretativa per chiarire il senso intimamente performativo e interattivo di quelle operazioni artistiche: “Il visitatore viene chiamato a compiere un’esperienza psicologica in grado di dargli sensazioni, emozioni, sorprese, piacere, che implica uno spostamento dal tipo tradizionale della fruizione–contemplazione a quello nuovo della fruizione–azione”.    
                              Lu.Bo., 24/03/2013

Didascalie immagini:
1. Vasco Bendini, Cabina Solare, 1967, veduta dell’installazione alla Galleria Frittelli, Firenze, 2007;
2. Vasco Bendini, La mano di Vasco (trittico), 1967, veduta dell’installazione alla Galleria Frittelli, Firenze, 2007;
3. Vasco Bendini, Come è, 1966, ricostruzione alla Galleria Frittelli, Firenze, 2007;
4. Vasco Bendini, La mano di Vasco (trittico), elemento 1, 1967.

2013_MACRO_Bendini_03Vasco Bendini 1966-1967
a cura di Gabriele Simongini
28 febbraio - 5 maggio 2013
MACRO
Via Nizza 138
06 671070400
macro@comune.roma.it
www.museomacro.org
orario di apertura al pubblico
11.00—19.00 da martedì a domenica
11.00—22.00 sabato

Torna alla lista        Stampa