WHY? BECAUSE LIFE... Jota Castro, Alberto Di Fabio, Satoshi Hirose, Francesco Jodice, Eugenio Tibaldi, Sergio Vega - Galleria Umberto Di Marino Napoli

3(3)La mostra Why? Because life…, inaugurata il 23 maggio presso la Galleria Umberto Di Marino a Napoli, si propone, attraverso un percorso tra coppie complementari di artisti, di richiamare l’attenzione dello spettatore intorno a questioni cruciali che lo sguardo contemporaneo sembra faticare, nella quotidianità, a cogliere in tutta la loro importanza. Il concetto di base della mostra è imperniato su una visione primigenia e benefica della natura, di cui le opere presenti esaltano l’autenticità e la purezza contrapposta alla storia e alle azioni dell'uomo.


Satoshi Hirose e Alberto Di Fabio inseguono un punto d’incontro tra le culture orientali e occidentali, sollecitati dall’idea del viaggio come esperienza di confronto e crescita.

4(3)Satoshi Hirose in Beans Cosmos mette insieme una grande varietà di tipologie di legumi, riconducibili a popoli fra loro lontani, ma accomunati dal consumo di quell’alimento fondamentale. Splash cosmici e Nebulose di Alberto Di Fabio esplorano le profondità di una materia in continuo divenire, guidandoci in una dimensione misteriosa in cui sembrano coesistere origine della vita e disfacimento della forma.
Sergio Vega ed Eugenio Tibaldi conducono una riflessione centrata sulle alterazioni prodotte dall’uomo sul territorio, realizzando con sguardo al contempo ironico e amaro opere di tenore apparentemente cronachistico. Sergio Vega, attraverso un viaggio nel Mato Grosso mira a rivelare le contraddizioni della modernità, sottolineando il conflitto tra la natura incontaminata e gli enormi edifici borghesi a ridosso delle abitazioni popolari, sprovvisti di qualsiasi progettualità estetica. Con Spostamenti verticali all’interno della stessa classe sociale Vega ribalta questa disparità, ricomponendo verticalmente alcuni scatti realizzati nei quartieri contadini al fine di suggerire l’idea di ascesa e riscatto sociale. Le esplorazioni di Eugenio Tibaldi per l'installazione Sea Side guardano, invece, alla degradata area costiera partenopea, il cui sviluppo spontaneo e caotico si lega strettamente all’illegalità.

5(1)Un analogo filo concettuale associa le opere di Jota Castro e di Francesco Jodice, che individuano esempi emblematici delle criticità della condizione umana. Jota Castro, con l'opera Because the life, riflette sugli squilibri della società mettendo in luce le assurde iniquità prodotte dal sistema economico e culturale: una barca composta di legno e plexiglass, basilare immagine simbolica del viaggio e della ricerca, è così riempita dei ritratti accartocciati della moltitudine di uomini che, spinti dalla necessità di migliorare la loro esistenza, hanno perso la vita decidendo di intraprendere un tragico viaggio della speranza.
Francesco Jodice con sguardo lucido cerca di restituire le alterazioni e lo spaesamento che attraversano la società odierna. Nel lavoro presentato in mostra, The Room, l’artista impiega fogli di giornali quotidiani dipinti di nero, coi quali costruisce una monumentale griglia scura. L’opera intende smontare le certezze visive dello spettatore, restituendoci una complessa raffigurazione metaforica dell’Italia di oggi. (Lu.Bo., 05/06/2013)

GLI ARTISTI:
Jota Castro, Lima, Perù – 1964, vive e lavora Bruxelles, Belgio;
Alberto Di Fabio, Avezzano (AQ) – 1966, vive e lavora a Roma, Italia;
Satoshi Hirose, Tokyo – 1963, vive e lavora e Milano, Italia, and Tokyo, Japan;
Francesco Jodice, Napoli – 1967, vive e lavora a Milano, Italia;
Eugenio Tibaldi, Alba (CN), Italy – 1977, vive e lavora a Napoli, Italia;
Sergio Vega, Buenos Aires – 1959, vive e lavora a Gainesville (FL), USA.

Didascalie immagini:
1. Alberto Di Fabio, Splash cosmici, 2012, acrilico su tela, cm 150 x 150,
Satoshi Hirose, Mythology of Bean, 2010, resina acrilica, legumi, cm 5 x 5 x 180,
Veduta della mostra, Galleria Umberto Di Marino, Napoli, Italy;
2. Jota Castro, Because the life, 2008, legno, plexiglass, foto, cm 42 x 163 x 15,
Francesco Jodice, The Room, 2013, stampa digitale su carta Hahnemühle, cm 30 x 42,
Veduta della mostra, Galleria Umberto Di Marino, Napoli, Italy;

3. Francesco Jodice, The Room, 2013, acrilico su carta di giornale, dimensioni variabili,
Veduta della mostra, Galleria Umberto Di Marino, Napoli, Italy.

Why? Because life…
GALLERIA UMBERTO DI MARINO ARTE CONTEMPORANEA
via Alabardieri 1 – 80121 Napoli – Italy
T. +39 081 0609318
F. +39 081 2142623
E-mail: info@galleriaumbertodimarino.com
Lunedì 16 – 20
Martedì / Sabato 10.30 – 13.30 ; 16 – 20

Torna alla lista        Stampa